Sono le 2 di notte. Ormai è già diverso tempo che non riesci più a dormire.

Mentre tuo marito al tuo fianco si è appropriato dei due terzi del letto russando beatamente, tu sei rannicchiata sull’unico lembo di letto rimasto disponibile pensando a come hai potuto essere così sprovveduta….

Oramai è passato un anno dal giorno che hai scoperto quella pagina su google. Una persona raccontava, in alcuni video, come era possibile guadagnare di più con la possibilità di ottenere più tempo per te stessa e per la tua famiglia.

Hai lasciato la tua mail. Hai acquistato il libro. Hai ascoltato affascinata i video ed hai letto tutti i post sul sito e sui social. Hai aspettato trepidante le mail che ti raccontavano come ottenere più clienti e come sarebbe bello se avresti frequentato il corso che si sarebbe svolto di lì a poche settimane. Hai parlato anche con alcune colleghe e colleghi, entusiasti come te…

ma c’era un problema… C’è sempre un problema….

Il costo del biglietto..

Bisogna uscire dei mille euro Un pelino costoso..

Come fare?

Beh ti sei detta, lavoro tanto e poi se questo metodo funziona in poco tempo recupererò questa spesa. E allora hai aperto il portafoglio e ti sei messa in lista. Il giorno finalmente è arrivato.. Prendi finalmente posto nella sala dei congressi dell’hotel Le luci si abbassano e lo speaker annuncia il personaggio famoso. Le luci si aprono e con un lampo eccolo lì. Lo spettacolo ha inizio. Tanti gli argomenti, tutti nuovi e sconosciuti. Ti gira la testa e l’entusiasmo è a mille.

Si parla di posizionamento, di specializzazione, di come differenziarsi dalla concorrenza, come produrre contenuti per crearti una autorità, come gestire le dipendenti, come calcolare i costi e tanto altro. Così dopo qualche giorno torni a casa e ti appresti a mettere in pratica tutti gli insegnamenti.

Inizi subito a produrre un pò di contenuti, pensare alla scelta della specializzazione, istruire le tue collaboratrici al nuovo stile di lavoro e tanto altro. Solo che… Hai come la netta sensazione che manca qualcosa.. Non tutti i tasselli si incastrano a dovere.

Eppure hai seguito per filo e per segno tutto il materiale avuto al corso.

Leggi nei post del gruppo che le tue colleghe hanno già dei primi risultati mentre tu stai ancora arrancando per scrivere il tuo primo articolo sulla tua specializzazione.

Ma non ti dai per vinta! Inizi a predisporre almeno una sponsorizzata sul social.

Scrivi un bellissimo testo dove agiti il problema e dai la soluzione e scegli una bella foto di una cliente soddisfatta che la ritrae prima e dopo la cura. Imposti un budget minimo ed ecco la prima difficoltà! Il social ti boccia la sponsorizzata perché non hai rispettato le regole.

Rimani senza parole.

I tuoi tutor insistono che è giusto così e del resto vuoi che non sia vero? Loro lo fanno da tanti anni, lo sapranno per certo. Insisti sul social… Finalmente approvata!!!

Passano i giorni e le settimane… Non succede nulla, solo persone che fanno perdere tempo. Ma perché???? Perché non hai studiato la domanda consapevole nel tuo territorio.

Doveva essere la prima cosa che dovevano insegnarvi.

Scoprire la domanda consapevole e insistere sull’argomento specifico.

Quindi ricapitoliamo: – hai un sacco di materiale su cui lavorare ma non riesci a ottenere risultati, – le sponsorizzate non girano – scrivi un sacco di contenuti ma nessuno li legge.

Un bel problema … e allora che fai? Abbini all’online l’offline perché è questo quello che ti hanno insegnato. Quindi via a volantini, cartelloni, pubblicità in radio ecc… Ma nulla succede..

Perché?

Perché non hai analizzato la tua territorialità. Tutto qui.

Hai scelto una specializzazione in base al guadagno ma non alla richiesta effettiva sul territorio. Però ora come fare? Hai speso tutti i tuoi risparmi e devi assolutamente rientrare nei costi sostenuti.

Questo è quello che è successo a Elle.

Elle è una mia cliente. Infuriata ed amareggiata perché non è riuscita ad ottenere i risultati sperati. Si è rivolta a me.

Mi ha chiesto un appoggio. Abbiamo iniziato a studiare la concorrenza sul suo territorio e la domanda consapevole. Dopo di che abbiamo iniziato a far girare una sponsorizzata con copy dedicato con offerta di front end e un video dove mostriamo il trattamento.

Budget minimo.

Non ci interessa fare grandi numeri ma numeri di qualità. Ad oggi, mentre sto scrivendo, ho lanciato la nuova sponsorizzata ottimizzata e in 3 giorni su 8 messaggi ci sono 8 appuntamenti.

L’offerta in front end ha un prezzo dedicato ma le persone interessate sono tutte nuove e saranno tutte sviluppabili successivamente.

Come passo successivo ho iniziato ad inviare alla sua lista mail offerte dedicate alla sua clientela e in 2 giorni 4 appuntamenti. I numeri sono questi, ma sei una attività locale e se pensavi che sponsorizzando la tua specializzazione tutti sarebbero corsi a braccia aperte… beh ti sbagliavi.